EU refer-END-um.

Pubblicato: giugno 22, 2016 in Uncategorized

IMG_7346

Domani in Inghilterra si terra’ il referendum per decidere se la vecchia Britain deve rimanere o lasciare l’Unione Europea.

Da “ospite” di questa nazione dal 2009, mi sento di dire la mia sulla questione che toccherà’ noi immigrati nel caso il Brexit avesse la meglio.

Stando alle statistiche siamo in circa 7.5 milioni di poveri Cristi che risiedono in Inghilterra e rappresenta quasi il 12% della popolazione totale.

Indiani, Pakistani, Francesi, Cinesi, Polacchi, Italiani e più’, hanno deciso di trasferirsi e provare a migliorare il loro tenore di vita negli UK. Chi sta qui gia’ da anni (come me), chi invece ha da qualche mese iniziato una nuova avventura scappando da una nazione che gli stava stretta per diversi motivi.

Il nodo principale del referendum, stando a quello che dicono in Tv e sondando un po il terreno con amici e colleghi, e’ proprio il problema dell’immigrazione. L’Inghilterra e’ satura di immigrati e per questo dalla sanità ai trasporti tutto sta andando lentamente a puttane.

Ora dico io, capisco che gli Inglesi ne hanno le palle piene per ovvi motivi ma chi prenderà’ il nostro posto in futuro in caso di uscita dall’Unione?

Molti ristoranti locali, piccoli e grandi centri commerciali, il loro stesso servizio sanitario NHS (dove il 36% dei medici viene dall’estero) si ritroverebbero di punto in bianco ad investire in personale english-born, offrendo quindi queste posizioni ai “legittimi” pretendenti. E ci può’ anche stare se solo gli inglesi non fossero inglesi e la smettessero di snobbare certi tipi di employment.

In breve: Gli inglesi ne hanno fin sopra la testa di ricevere stranieri, ma anche noi facciamo girare l’economia vostra, cavolo. Chi popolerà i ristoranti italiani? camerieri, lavapiatti, e lavori più “umili” che occupano gli stranieri a chi andranno? quanto costeranno i prodotti d’oltremanica provenienti da paesi come Spagna e Francia? quanto costerà volare da e per l’Inghilterra con tanto di Visa pure.

Buh magari ho solo buttato dei numeri presi da internet e, per partito preso, ho messo in evidenza anche le mie preoccupazioni, pero’ credo che gli inglesi debbano votare con la testa e non solo con il cuore.

Poi come abbiamo sempre fatto, quel che verra’ ci prenderemo ed andremo avanti per la nostra strada. Male che vada, triplicherò i prezzi dei miei canvas SOLO ai clienti inglesi e che si fuckassero :).

Peace and Love.

 

Annunci
commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...